giovedì 12 marzo 2009

Anni luce avanti.

Su segnalazione del sempre benemerito Dave, ecco qua il vincitore dell'Orso d'oro come miglior cortometraggio alla Biennale 2009.

Please say something, ovvero il melò di domani secondo David O'Reilly.
In un lontano futuro, la travagliata relazione tra un gatto e un topo: cioè, come dire Grattachecca & Fichetto shakerati da Ingmar Bergman e versati dai Radiohead in un tumbler riempito di ghiacchio poligonale.

Che ovviamente non significa un tubo, ma mi evita di dire che questi 10 minuti d'animazione in finto low-fi sono una delle cose più belle che mi sia capitato di vedere ultimamente.


Please Say Something - Full Length from David OReilly on Vimeo.

3 commenti:

  1. Ammazza, però: che deprèscion.

    RispondiElimina
  2. È l'effetto dello shaker di Bergman.

    RispondiElimina
  3. Ma quanto è bello sto video? Tanto.

    RispondiElimina