mercoledì 17 marzo 2010

Simmetrie.


Una voce dal buio mi segnala questa curiosa simmetria.
Sì, ne rido anche io con pacata risata.

11 commenti:

  1. E come mai questo sbuffo, 1/2?

    RispondiElimina
  2. la voce, salda, la voce non mi parla

    RispondiElimina
  3. Ehm… Confesso che continuo a non capire.

    RispondiElimina
  4. mi manca qualcosa per decodificare il post, devo studiare prof

    RispondiElimina
  5. No, aspetta. Sono io che non ho capito. Non capiamo uno per volta se no poi no si capisce più niente. Capito?

    (una frase del genere potrebbe essere presa dalla sceneggiatura di "Lui è peggio di me")

    RispondiElimina
  6. Comunque, il senso del post era: nel 2002 i saldatori realizzano per La "Dottrina" la grafica di destra.
    Oggi, per lanciare l'iniziativa su Topolino, la Gazzetta dello Sport tira fuori la grafica di sinistra.
    Non trova anche lei che perlomeno si assomiglino?

    RispondiElimina
  7. Oh si, ora ho capito, certo che c'è simmetria grafica, fin lì avevo gli occhi per guardare... mi mancava l'indottrinamento prof, adesso è chiaro perchè sghignazzavi
    [la ragazza è capace ma non si applica abbastanza]

    RispondiElimina
  8. Roma - Approvato nella seduta di ieri del Consiglio dei Ministri il decreto legge "milleproroghe" contenente tra l'altro l'interpretazione autentica della norma in materia di invio degli auguri di compleanno. Il decreto approvato dispone che si considera rispettato il termine per l'invio degli auguri anche nell'ipotesi in cui il mittente abbia formulato mentalmente gli auguri nel giorno dell'anniversario, ma abbia provveduto all'invio effettivo entro i sette giorni successivi.
    Soddisfazione è stata espressa dal Ministro per le festività e le ricorrenze che ha fatto rilevare come il decreto sani situazioni che scontano eccessivi formalismi burocratici e che creano nei cittadini stati di disagio e financo di incomprensione reciproca. DT

    RispondiElimina
  9. Grandissimo Daniele! Grazie mille!
    (anche se temo che questa cosa darà il via alla pietosa liturgia dei ricorsi in materia).

    RispondiElimina
  10. L'importante è sanare il vulnus.

    RispondiElimina